Rain Delay

Posted on 06 September 2012   Friends, News
Rain Delay, 9.9 out of 10 based on 8 ratings
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.9/10 (8 votes cast)

Rain Delay la metal band che fa parlare di se

LA BAND RAIN DELAY di BELGRADO (Serbia) HA SUONATO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA ED è STATO UN SUCCESSO!
Poco prima del loro arrivo in Italia, Dragisa Radulovic ha parlato per WebMetropolis con il frontman della band Dusan Pesic.
Ora che li abbiamo visti dal vivo, non li lasceremo più! Godetevi l’intervista e fateci le domande!

A partire dallo scorso anno, e il momento del rilascio del terzo album, il numero dei vostri fan in Italia è in costante crescita. Tuttavia, è utile farvi conoscere meglio.
Siamo nati a Belgrado nel 2003, prima come band acustica. Nei nove anni e mezzo abbiamo creato un nostro suono che possiamo descrivere come fusion metal. Genere che è caratterizzato da eclettismo brutale, non provocato. Abbiamo alle spalle tre album, tre video, circa 150 spettacoli e una forte base dei fan nel paese e all’estero. Inoltre, abbiamo fatto la musica per il film “Chi è Milos Brankovic”, e l’anno scorso è stato girato il documentario su di noi chiamato “San Marco”.

E ‘interessante come il vostro lavoro è arrivato al pubblico italiano, ma è forse meglio che lo spieghi tu…
Storia è un po’ lunga e forse troppo intima sul mio rapporto personale con la Repubblica di Venezia, oggi Veneto, eterna Venezia, e il suo patrono San Marco, raffigurato nel leone alato … Mi limito a dire che questo legame è profondo e complesso. Il brano del nostro ultimo album “Slumber Recon“, che si chiama “Par ti, San Marco” ho scritto e dedicato a quanto sopra, è diventato un brano cult in tutta la regione di Veneto. Letteralmente, pochi giorni dopo averlo messo online, la gente ha iniziato a cercarci e chiede informazioni su di noi. Da lì, si diffuse l’attenzione al resto della nostra creatività, e così siamo diventati un nome noto lì.

RAIN DELAY – Shiseido Official music video Full HD from Philip Cerovic on Vimeo.


In Serbia, il vostro paese d’origine, siete considerati una delle metal band più importanti. Qual è la situazione nella scena metal serba dal tuo punto di vista?
Per quanto io sia contento quando suoniamo fuori, ugualmente siamo felici per la posizione che abbiamo nel nostro paese natale. Ci sarebbe un milione di piccole cose che non funzionano in questo paese, ma altrettante che non funzionano sulla scena metal. Ci sono meno concerti di prima, e sono meno visitati. Da una parte, sono molto contento che Destiny Potato hanno firmato Century Media, avendo così una reale possibilità di fare qualcosa di più grande, eppure mi dispiace vedere che alcuni gruppi molto buoni, che mi piacciono, come Equinox, si sciolgono sotto il peso della vita. Inoltre, non mi piacciono alcune delle nuove tendenze della scena, dal punto di vista creative e prosaiche, ma d’altra parte ho sentito un sacco di band di talento, provenienti dalla provincia, come Ignis. Oggi ascolto per lo più gruppi rock locali che hanno il “metal” nel DNA, come ad esempio Went, Azil 5 i Vranorod. Questi tempi, “bitter sweet times”, per il metal locale, sono, purtroppo, come tutti gli altri …

Oltre l’album, l’anno scorso è stato fatto un documentario sul vostro gruppo Rain Delay …
Il film “San Marco” è stato diretto da Filippo Cerovic, e dopo le proiezioni nel festival, sarà pronto per andare online in autunno di quest’anno. Flim segue tre storie sulla band ei suoi membri allo stesso tempo, e ha anche un ampio contesto sociale. Ha avuto la sua anteprima televisiva sul canale Studio B, il giorno di Capodanno del 2011, e grazie alla forte domanda sarà (dopo una serie di festival internazionali dove ha ottenuto risultati eccellenti) in internet entro la fine dell’anno.

Ben presto il pubblico in Italia sarà in grado di vedere la tua band in azione. in realtà vi state preparando per la prima serie dei concerti in Italia …
Giusto. Il tour si baserà sulle città del Veneto. Finora abbiamo confermato il concerto di 1. Settembre a Cittadella, in provincia di Padova, come headliner nel grande festival nazionale Festa dei Veneti, e il concerto acustico il 2. Settembre presso il bellissimo Teatro San Gallo a Venezia, vicino alla piazza principale, Piazza San Marco. Avremo presto più informazioni sulle altre date. Questo tour a dir poco è la realizzazione di molti sogni che mi sogno più di un decennio, e la squadra è molto entusiasta di tutta la faccenda. Stiamo preparando tre repertori diversi e lavoriamo seriamente per gli sforzi che ci attendono. Abbiamo preparato appositamente per questa occasione le cose con il quintetto Antem quintetto e il pianista Mattia Andjelkovic. Tra l’altro, durante il tour gireremo il video della canzone “Par ti, San Marco”, che ci aspettiamo di lanciare entro la fine dell’anno.

Non c’è alcun dubbio che avete la qualità che può essere riconosciuta da un pubblico mondiale. Hai l’ambizione di presentare la vostra musica oltre i confini del tuo paese, e ora anche dell’Italia?
E ‘chiaro che la qualità non da la garanzia di successo, ci sono un sacco di altre cose. Beh, con il passare degli anni, non è sempre semplice mantenere lo stesso livello di entusiasmo che ci ha sempre distinto, perché inevitabilmente i cambiamenti nella vita arrivano. Tuttavia, posso dire che siamo stati scossi da alcuni eventi recenti, per ricordarci che non abbiamo tempo da perdere, e che è questo l’anno in cui possiamo fare qualcosa di più. Credo che oltre le nostre principali forze – la creatività e l’originalità – ora si sono aggiunte delle altre. In particolare, siamo maturati come artisti e artigiani, ma anche come persone, in modo che questo tour è venuto come l’incoronazione dell’album “Slumber Recon”. Chissà, forse il prossimo album sarà edito da una etichetta estera seria.

Nota: Articolo sui Rain Delay per Reppublica.it

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +3 (from 3 votes)

Build your career with us!

Tools and useful tips for Artists. Build your career using Social Media like a PRO. All you need to know about Facebook, Twitter, Google+, Periscope and LIVEs. All FREE! Gift included!

We respect Privacy. All your data are protected. No spam!

(Visited 1 times, 1 visits today)