Mark Soul e Petit Angel

Posted on 14 April 2013   WebMetropolis Site Achive
Mark Soul e Petit Angel, 10.0 out of 10 based on 2 ratings
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (2 votes cast)

“Il cambiamento non mi ha mai spaventato, anche qui non si tratta veramente di una scelta sono uno che crede molto nel destino. Tutte le strade, nel bene o nel male, ci portano dentro qualcosa di nuovo che sara sempre utile nel percorso della nostra vita. Al momento ho avuto poco tempo da dedicare al mio lato artistico qui in Francia.” Mark Soul

Mark Soul

Sei un cantautore Italiano, che vive in Francia, che canta in italiano, francese e inglese. Quest’ultima lingua e diciamo d’obbligo, visto che ti ispiri ai modelli americani della musica soul R&B. Ci racconti come un po’ il tuo percorso artistico, le sue tappe fondamentali.
A dir la verita’ ho scoperto molto tardi le mie doti canore, ho iniziato ad avvicinarmi al mondo musicale all’eta di 16 anni, realizzando una cassetta con brani miei inediti arrangiati totalmente a-cappella. Il successo di questo nastro tra i miei amici e’ stato fondamentale, grazie al loro incoraggiamento ho capito che la musica non fa bene solo a non stessi ma anche agli altri, cosi ho cominciato ad essere piu’ estroverso e mi sono gettato in questo mondo musicale. La mia influenza musicale e stata puramente casuale, gia’ un Cd di Brian Mcknight comprato quasi per caso alla Ricordi mi ha legato per sempre a questo artista ed al genere Rnb Soul. Ho trovato grazie a lui la mia identita come artista ed ho incominciato a scrivere altri brani in inglese, realizzando i miei primi arrangiamenti e facendo numerosi festival, classificandomi nel 2006 al terzo posto al festival di Castrocaro terme, su piu di 10 mila partecipanti, in diretta su Rai 1.

Dicevamo che vivi a Parigi. Quale è stato il motivo del tuo trasferimento e se ti ha portato dei benefici dal punto di vista artistico?
Il cambiamento non mi ha mai spaventato, anche qui non si tratta veramente di una scelta sono uno che crede molto nel destino. Tutte le strade, nel bene o nel male, ci portano dentro qualcosa di nuovo che sara sempre utile nel percorso della nostra vita. Al momento ho avuto poco tempo da dedicare al mio lato artistico qui in Francia.
Cosa sei riuscito a fare in Italia? Siamo a febbraio, c’è Sanremo. Segui il Festival? C’è qualcosa che ti piace? Anche tu hai avuto l’esperienza Sanremese. Cosa sei riuscito a fare e le tue impressioni?
Onestamente non seguo piu Sanremo da qualche anno, preferisco concentrarmi sulla mia musica ed ascoltare altro. Ho partecipato alle selezioni di Sanremo tramite l’accademia arrivando negli ultimi 40 per la categoria Sanremo Giovani. Comunque una bella esperienza che mi ha permesso di realizzare un album completamente in italiano AL DI LA DEL MARE , grazie anche ad After Life l’etichetta di Marco Germani, il primo a credere nella mia musica e nei miei progetti.

Mark Soul

Hai una buona produzione artistica. Sei riuscito a trovare spazio in Italia? Cosa ne pensi della situazione musicale oggi?
In Italia il discorso e un po particolare, probabilmente non e solo una questione di spazio e di visibilita, ci vogliono conoscenze ed un po di fortuna…forse e questo che mi e mancato

A Parigi fai parte di un coro gospel, i “Voice2gether” (“voce insieme”, o “voce che unisce”). Ci puoi raccontare questa esperienza?
Si tratta di un coro Gospel di Parigi, dopo aver fatto l’audizione sono stato ammesso nella sezione tenori. Ci esibiamo in tutta la regione parigina ed il 1 Marzo abbiamo avuto un concerto per raccogliere fondi per i bambini del Camerun.

Web è il nuovo spazio senza apparenti barriere. Pensi che la tua musica possa trovare i canali giusti verso il tuo pubblico? Hai un idea chi potrebbe essere il tuo pubblico?
Adoro la promozione web, ed e grazie a quella se attualmente ho un minimo di notorieta, grazie ai miei videoclip ed ai miei album in vendita negli stores on-line. La mia musica non credo sia rivolta ad un pubblico preciso. Spero di regalare piu emozioni possibili con la passione che ho nel cantare e nel comporre.

La situazione dei musicisti oggi, come la definiresti? Pensi che esiste o è possibile la collaborazione tra gli artisti?
Penso che i musicisti al momento siano un po frustrati nel vedere sempre le porte sbarrate ai loro progetti, ma in fondo la musica e una passione che va coltivata per sempre. Se si ha talento e si crede nelle proprie possibilita prima o poi qualche spiraglio si aprira, conta molto anche esserci al momento giusto.

Mark Soul

Secondo te esistono ancora “dei scopritori” dei talenti o lo spazio uno se lo debba ritagliare da solo, investendo in se stessi?
Secondo me sono molto rari, al giorno d’oggi le persone si mascherano col solo intento di quadagnare alle tue spalle facendo false promesse. Ma c’e ancora del sano nella musica ed e questo che ci permette di continuare coi nostri sogni e coi nostri progetti.

Stai preparando qualcosa di nuovo?
Sto preparando un singolo con un artista rapper francese che ha fatto uscire un singolo nel 2007, avevo un idea di fare un cd piu hiphop e con sonorita di vecchio stampo. Mi sono iscritto ad un festival nazionale a Parigi la semifinale e il 30 Marzo ho presentato il mio singolo in francese PETIT ANGEL.

Dove ti vedi tra 5 anni?
Tra 5 anni anni mi rivedrei bene qui ad essere nuovamente intervistato da te mentre di parlo dei miei numerosi successi e delle mie tournee in europa….(hihihi non sarebbe male)

Qual’è il tuo sogno nel cassetto?
Non ho sogni nel cassetto, vivo di amore e musica…lascio che il destino faccia la sua parte.

Mark Soul

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +2 (from 2 votes)

Build your career with us!

Tools and useful tips for Artists. Build your career using Social Media like a PRO. All you need to know about Facebook, Twitter, Google+, Periscope and LIVEs. All FREE! Gift included!

We respect Privacy. All your data are protected. No spam!

(Visited 1 times, 1 visits today)